Sbatte la testa della fidanzata contro l’affettatrice: denunciato

Lesioni personali aggravate le accuse mosse a un 31enne reggiano dai carabinieri della sezione radiomobile di Reggio Emilia. Per la 30enne 20 giorni di prognosi per una profonda ferita

REGGIO EMILIA – Un ennesimo episodio di violenza contro le donne si è verificato ieri sera in un bar di Reggio Emilia dove un 31enne reggiano, al culmine di una lite con la sua fidanzata, una 30enne abitante a Reggio Emilia, le ha fatto sbattere la testa contro l’affettatrice del bar provocandole una profonda ferita. Il 31enne, residente in città, è stato denunciato per lesioni personali aggravate. La donna, ricorsa alle cure mediche all’Arcispedale Santa Maria Nuova è stata giudicata guaribile con una prima prognosi di 20 giorni.

È successo ieri sera, poco dopo le 18, in un bar cittadino di cui la donna è titolare. Il bar era stato appena chiuso e all’interno c’erano la titolare e il suo fidanzato. Tra i due è nata un’accesa discussione relativa al loro rapporto sentimentale. Dalle parole si è passati ai atti con l’uomo che ha spintonato violentemente la donna facendole sbattere la testa contro un’affettatrice tanto da causarle una profonda ferita alla fronte.

Quindi l’intervento dei soccorritori che hanno portato la donna in ospedale e dei carabinieri che hanno denunciato l’uomo per lesioni personali aggravate. Stando ai primi accertamenti l’episodio di violenza di ieri sera non sarebbe l’unico subito dalla donna. Infatti nel marzo scorso il 31enne, sempre al culmine di un’altra lite, aveva colpito violentemente con una testata la fidanzata.