Quantcast

Giustizia, processo penale: atti trasmessi via web

Intesa procura-avvocati per ridurre gli assembramenti agli sportelli

REGGIO EMILIA – A Reggio Emilia gli avvocati difensori potranno ottenere in via telematica e senza quindi recarsi agli sportelli della Procura, le informazioni giudiziarie relative agli indagati che difendono. Lo prevede un protocollo siglato ieri tra la stessa Procura, l’Ordine degli avvocati e la Camera penale che, snellendo le procedure e rendendole piu’ sicure in tempi di covid, anticipa di fatto anche il ministero della Giustizia.

Nello specifico il servizio consentira’ all’avvocato, munito di mandato difensivo di una persona indagata o parte offesa di un procedimento penale, di richiedere e ricevere documenti come il registro delle notizie di reato, le informazioni sullo stato del procedimento penale e la visura del casellario giudiziale. Il tutto accedendo dal suo computer alla segreteria dedicata della Procura senza dovervisi recare fisicamente.

“L’iniziativa e’ scaturita dalla comune consapevolezza dei molteplici vantaggi di cui beneficeranno tutti gli attori coinvolti – spiega la presidente dell’ordine degli avvocati di Reggio Emilia Celestina Tinelli – a partire dalla maggiore celerita’ con la quale verra’ dato seguito alle richieste degli avvocati, al risparmio di tempo e risorse per i legali che non dovranno piu’ necessariamente accedere di persona agli sportelli fino ad un evidente vantaggio per la Procura, in termini di efficienza e di sicurezza, derivanti dall’alleggerimento dell’affluenza di persone fisiche negli uffici”.