Covid, l’Ausl: “Dopo 21 giorni non si è più infettivi”

L'appello dell'azienda ai datori di lavoro: riammettete i dipendenti

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Chi e’ in isolamento da 21 giorni e da almeno tre non manifesta sintomi del covid non e’ piu’ contagioso e pertanto puo’ tornare alla normalita’. Lo ricorda l’Ausl di Reggio Emilia precisando che, in questi casi, non e’ previsto un tampone. L’azienda sanitaria si rivolge in particolare ai datori di lavoro che, secondo alcune segnalazioni, non avrebbero riammesso lavoratori i quali, pur sentendosi “bene”, risultavano comunque positivi trascorse tre settimane. “Il fatto che dopo 21 giorni non si e’ piu’ infettivi – dicono dall’Ausl – e’ stato ribadito dal ministero gia’ ad ottobre, sulla base di evidenze scientifiche che prima non si conoscevano”.

Più informazioni su