Via dei Gonzaga, rapina una gelateria: marocchino arrestato

L'uomo è entrato travisato con una pistola giocattolo e si è fatto consegnare l'incasso. Poi è tornato sul posto a prendere la sua auto ed è stato ammanettato

REGGIO EMILIA – La polizia ha arrestato ieri l’autore di una rapina a mano armata che si è consumata poco prima delle 21 alla gelateria Cuore di via dei Gonzaga. L’uomo, un marocchino di 25 anni residente in città e pregiudicato per un reato simile commesso nel 2017, è entrato travisato nell’esercizio con una pistola giocattolo, ha minacciato il titolare e poi ha rubato l’incasso (700 euro) ed è fuggito a piedi lasciando lì l’auto con cui era arrivato.

Poco dopo, con una giacca diversa e a volto scoperto, è tornato per riprendere il mezzo, ma ha trovato gli agenti che lo hanno arrestato. Il questore Giuseppe Ferrari ha ringraziato “tutte le forze dell’ordine intervenute per il contributo prestato e, in particolare, il dirigente del reparto Volanti Carlo Maria Basile per la preziosa opera di coordinamento dell’attività”.