Quantcast

Vezzano, scovata piantagione di marijuana: coppia denunciata

Nei guai un artigiano 30enne e la moglie 29enne di Albinea

VEZZANO (Reggio Emilia) – In un’area privata, completamente recintata e chiusa da un cancello con lucchetto, alla periferia di Vezzano, i carabinieri della stazione di San Polo hanno scoperto, sebbene occultata dalla fitta vegetazione, una piccola piantagione di marijuana costituita di rigogliose piante amorevolmente curate dell’altezza di circa 1 metro e 50.

Nei guai sono finito i “contadini” che i militari, grazie alla paziente attesa ma soprattutto alla tecnologia costituita dalle foto trappole, che li hanno immortalati all’interno della piantagione, hanno denunciato per detenzione e coltivazione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: sono un artigiano 30enne e la moglie 29enne di Albinea.

La perquisizione a casa della coppia ha portato al sequestro di una ventina di grammi di marjuana, altrettanti di hascisc e oltre 4 grammi di funghi allucinogeni, oltre a varia attrezzatura riconducibile alla coltivazione di marjuana tra cui lampade a led, telo per serra, pannelli riflettenti, timer analogici, trasformatore di energia e ventilatore.