Quantcast

Sequestrato mezzo quintale di alimenti in ristorante etnico

Al titolare di un locale del capoluogo sono state comminate sanzioni per 3.000 euro

REGGIO EMILIA – I carabinieri del Nas di Parma, nell’ambito dei servizi rivolti a garantire la sicurezza alimentare e il rispetto delle norme anti-Covid hanno controllato alcuni ristoranti etnici della città per assicurare il rispetto delle norme igienico-sanitarie ed amministrative e quelle concernenti l’osservanza delle norme anti-Covid.

In un ristorante i militari del Nucleo Antisofisticazione e Sanitaria di Parma hanno accertato irregolarità. In particolare nel corso dei controlli, i militari operanti hanno rinvenuto e sequestrato amministrativamente 44 di chili di prodotti alimentari vari (carnei e ittici) privi di rintracciabilità. Inoltre, sono state rilevate carenze igienico sanitarie all’interno della cucina e del deposito alimenti.

Per quanto concerne l’osservanza delle misure di contenimento nell’ambito dell’emergenza sanitaria covid-19 non sono state riscontrate irregolarità. I generi alimentari sono stati sequestrati mentre al titolare sono state comminate sanzioni per 3.000 euro.