Ruba monete dalla cassa di una banca: denunciata donna delle pulizie

Furto aggravato l’accusa mossa ad una 29enne residente nella bassa reggiana dai carabinieri di Gualtieri

GUALTIERI (Reggio Emilia) – Alleggerisce la cassa della banca: donna delle pulizie denunciata dai carabinieri. Furto aggravato l’accusa mossa ad una 29enne residente nella bassa reggiana dai carabinieri. Oltre a pulire scrupolosamente gli ambienti di una filiale bancaria di Gualtieri, ha “ripulito” anche una cassa prelevando dei blister contenenti monete “alleggerendo” di poco meno di 300 euro la postazione della cassa.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della stazione di Gualtieri, che hanno condotto le indagini, la donna è stata notata armeggiare sospettosamente nei pressi di una cassa dove apriva due cassetti. Poi, in modo fulmineo, si è diretta nel locale delle pulizie chiudendosi all’interno. Nel contempo l’impiegata della banca ha sentito il rumore di monete che si scontravano tra loro. Insospettita per l’accaduto ha chiamato i carabinieri che hanno mandato sul posto una pattuglia della stazione di Gualtieri.

I militari, giunti sul posto, hanno identificato la donna delle pulizie e hanno appurato che, durante le pulizie, aveva prelevato dei blister contenenti monete dai cassetti di una cassa in disuso per poi recarsi nei locali adibiti a magazzino degli attrezzi da lavoro e nascondere le monete, per un ammontare complessivo di 238 euro, all’interno di un secchio per le pulizie.

A quel punto la 29enne è stata denunciata per furto aggravato.