Muore a soli 21 anni di Coronavirus

La giovane di Luzzara si è spenta ieri sera in ospedale dopo sei giorni di ricovero. Il cordoglio dell'ex sindaco Costa: "Usiamo meno leggerezza per parlare di questa malattia"

LUZZARA (Reggio Emilia) – Una ragazza di 21 anni di Luzzara, Martina Bonaretti, è morta a soli 21 anni di Coronavirus. La giovane, che aveva frequentato l’istituto professionale Carrara di Guastalla, si è spenta ieri sera in ospedale a Guastalla dove era ricoverata da giovedì scorso. Subito le sue condizioni non sembravano gravi, ma poi sono peggiorate.

A dare la notizia il consigliere regionale Andrea Costa, ex sindaco del paese, che ha scritto ieri sera su Facebook: “Quasi sempre evito di parlare di chi ci lascia, soprattutto se appartiene alla famiglia della nostra comunità locale. Ma questa volta non posso evitarlo. Perché stasera si è spenta una straordinaria ragazza, che aveva solamente 21 anni e che è stata aggredita dal Covid. Martina Bonaretti la conoscevo da quando è nata, come conosco tutta la sua splendida famiglia. Lo so che da mesi, purtroppo,sentiamo parlare di decessi, e già altre famiglie hanno dovuto piangere i loro cari. Ma questa sera è diverso. Questa sera fa più effetto perché la malattia ha spezzato una vita che stava ancora germogliando”.

Conclude Costa: “Usiamo meno leggerezza d’ora in avanti nel parlare della malattia, e quella leggerezza invece mettiamola nei rapporti tra le persone che spesso si deteriorano per delle stupidaggini. Usiamo di più il cuore, come sapeva fare Martina, come le avevano insegnato a fare nella sua generosa famiglia a cui va il mio abbraccio più forte”.

Quasi sempre evito di parlare di chi ci lascia, soprattutto se appartiene alla famiglia della nostra comunità locale. Ma…

Pubblicato da Andrea Costa su Martedì 17 novembre 2020

 

I funerali si svolgeranno domani alle 14.30 nella chiesa di San Giorgio. Non potranno pareciparvi il papà Lucio e la mamma Silvia, perché sono tutti e due positivi. Il padre, Lucio, è molto stimato in paese: è titolare di una azienda artigiana, ed è sempre stato attivo nel mondo dell’associazionismo sportivo. Martina è tra le vittime di covid più giovani in Italia