Ferisce fidanzata e si barrica in casa: arrestato

Un 30enne è finito in manette per lesioni personali aggravate, minacce aggravate, sequestro di persona e resistenza a pubblico ufficiale

REGGIO EMILIA – Lesioni personali aggravate, minacce aggravate, sequestro di persona e resistenza a pubblico ufficiale. Queste le accuse contestate ad un giovane di 30 anni, arrestato dalla Polizia, protagonista ieri sera di un grave episodio di violenza di genere avvenuto in citta’. Nello specifico numerose chiamate al 113 hanno segnalato una lite tra conviventi in corso in un appartamento di via Gianferrari (zona Orologio).

Gli agenti giunti sul posto hanno appurato che, dopo un alterco con la fidanzata, il 30enne l’aveva percossa fino a ferirla in modo grave. E poi aveva impedito a tutti i presenti in casa – altri due giovani che occupavano in comodato un’altra stanza dell’appartamento – di uscire dall’abitazione per far medicare la ragazza. Oltre ai poliziotti si sono mobilitati, vista la gravita’ della situazione, anche i sanitari del 118 e i vigili del fuoco.

E’ stato Carlo Maria Basile, dirigente della squadra Volanti della questura, a condurre la mediazione convincendo infine a tarda notte il giovane ad arrendersi. Il ragazzo e’ stato arrestato mentre la fidanzata ferita, dopo le prime cure, e’ stata portata al Pronto soccorso.