Quantcast

Coronavirus, due reggiani accolti in terapia intensiva a Piacenza

Il direttore generale dell'Ausl piacentina Luca Baldino: "Ieri abbiamo accolto un paio di pazienti da Reggio Emilia dove le terapie intensive sono un po' in difficolta'"

REGGIO EMILIA – Due malati di covid reggiani per cui si e’ reso necessario il ricovero in terapia intensiva sono stati accolti ieri in strutture sanitarie della provincia di Piacenza. Lo comunica il direttore generale dell’Ausl piacentina Luca Baldino, facendo oggi il punto sulla situazione della pandemia. “Ieri abbiamo accolto un paio di pazienti da Reggio Emilia dove le terapie intensive sono un po’ in difficolta’”, dice Baldino.

“E siamo pronti ad accoglierne altri, anche perche’ Piacenza deve restituire il favore ricevuto durante la prima ondata, quando molti nostri malati sono stati ricoverati in tutta la regione”. I posti disponibili di terapia intensiva in provincia di Reggio, infatti erano la settimana scorsa 28 (18 nel capoluogo e 10 a Guastalla). Secondo il bollettino diffuso oggi dall’Azienda sanitaria i ricoverati reggiani in questi reparti sono 30. Sempre nella giornata odierna a livello provinciale si registrano 360 nuovi casi positivi e 8 decessi.