Quantcast

Controlli dei Nas nei supermercati della Bassa: sequestrato un quintale di alimenti

Rilevate violazioni norme anti-covid in un market e anche carenze igienico sanitarie. Multa da 13mila euro per il proprietario

REGGIO EMILIA – I carabinieri del Nas di Parma, nell’ambito dei servizi rivolti a garantire la sicurezza alimentare e il rispetto delle norme anti-Covid, hanno controllato alcuni supermercati nell’area della bassa reggiana. In un esercizio oggetto dei controlli hanno accertato irregolarità.

In particolare hanno riscontrato inosservanza delle disposizioni atte al contenimento del contagio covid-19 relativamente alla mancata esposizione delle indicazioni obbligatorie da fornire all’utenza. Inoltre sono stati sequestrati 100 chilogrammi circa di prodotti alimentari vari (prodotti da forno, carnei, caseari e condimenti), decorsi di validità e riscontrate carenze igienico sanitarie all’interno della cella frigo e del deposito alimenti.

Per queste violazioni il legale rappresentante del supermercato è stato sanzionato con multe per oltre 13.000 euro. Il valore degli alimenti sottoposti a sequestro amministrativo ammonta a circa 2.000 euro.