Comune di Reggio Emilia cerca sessuologo per inclusione persone Lgbti

Avviso di incarico per il coordinamento del Tavolo interistituzionale per il contrasto all'omotransnegativita' e per l'inclusione

REGGIO EMILIA – Il Comune cerca uno psicologo specializzato in sessuologia a cui affidare il coordinamento del Tavolo interistituzionale per il contrasto all’omotransnegativita’ e per l’inclusione delle persone Lgbti. Nell’avviso di selezione pubblicato sull’Albo pretorio, si specifica che i candidati possono presentare domanda entro il prossimo 30 novembre. L’incarico sara’ biennale (con possibilita’ di rinnovo) per un compenso totale di 10.000 euro.

Nello svolgimento della consulenza sono previsti anche quattro o cinque incontri annuali di coordinamento del tavolo, 12 incontri mensili di condivisione e di progettazione di iniziative in collaborazione con l’ufficio Pari Opportunita’, l’organizzazione di un corso di formazione per figure professionali delle istituzioni culturali cittadine, quattro giornate di formazione e progettazione per l’equipe’ dello sportello trans del Comune in collaborazione con l’Ausl di Reggio Emilia e momenti di formazione per gli operatori dell’istituto penitenziario reggiano.

“L’incarico – si legge nell’avviso – si svolgera’ in piena autonomia organizzativa e a rischio del professionista, non comporta subordinazione, ne’ il rispetto degli orari di ufficio e non determina costituzione di alcun rapporto dipendente”. Il Comune di Reggio e’ dal 2013 partner della rete “Ready” degli enti locali contro le discriminazioni, incluse quelle per orientamento sessuale e identita’ di genere. E a maggio del 2017 ha siglato il primo protocollo operativo per l’inclusione delle persone Lgtbi, firmato tra gli altri con Provincia, Tribunale, Procura, Istituti penitenziari, Universita’, Ufficio scolastico provinciale, Aziende sanitarie e Arcigay.