“Cervi, arrendetevi!”: 77 anni dall’alba dell’arresto ai Campirossi

Il 25 novembre 2020 è il 77esimo anniversario dell’arresto dei Sette Fratelli Cervi per mano dei fascisti, un mese prima della loro fucilazione. Casa Cervi ricorda questa data con un evento digitale, con video di archivio, e un “giornale clandestino”: Il ribelle dei Campirossi

Più informazioni su

GATTATICO (Reggio Emilia) – Il 25 novembre 2020 è il 77esimo anniversario dell’arresto dei Sette Fratelli Cervi. Nella notte, poco prima dell’alba, un manipolo di fascisti circondò il podere dei Campirossi e intimò ai Cervi di arrendersi, incendiando il fienile. Dopo una prima resistenza, per mettere al sicuro le donne e i bambini, i figli di Alcide scesero nell’aia e si consegnarono. Solo un mese più tardi, il 28 dicembre del 1943, vennero fucilati insieme all’amico Quarto Camurri presso il Poligono di Tiro di Reggio Emilia.

Per ricordare insieme questa data Casa Cervi organizza un evento digitale online, con alcune novità. La Redazione digitale dell’Istituto di Gattatico ha infatti dato vita a un giornalino, che si ispira graficamente ai fogli clandestini della Resistenza: Il ribelle dei Campirossi. Tema di questo primo numero è l’arresto, ma non si parla solo di quello dei Cervi: c’è spazio anche per una piccola riflessione sul suo significato, allora come oggi, con altri esempi della storia e dei giorni nostri. Il ribelle è disponibile gratuitamente in Pdf sul sito ufficiale dell’Istituto; alcune copie cartacee sono state distribuite in alcuni Comuni del territorio.

Per l’occasione sono stati raccolti alcuni contenuti multimediali di archivio: dall’intervista a Papà Cervi nel documentario “I Sette Contadini” diretto da Elio Petri nel 1957 alle testimonianze di alcuni partigiani arrestati inserite nel progetto memorieincammino.it. Infine, l’intervento di Albertina Soliani, Presidente dell’Istituto Alcide Cervi, che ripercorre gli eventi più tristi dell’epilogo dei Sette dei Campirossi.

Presente anche la radio Il Raccolto • La Radio che Semina, la web radio ufficiale dell’Istituto a cura di Mirco Zanoni e Paolo Papotti, con il suo consueto appuntamento settimanale. La puntata di questa settimana è ovviamente dedicata all’arresto, traendo spunto anche da casi di attualità; ma è anche l’occasione per parlare di un’altra ricorrenza molto sentita, la Giornata mondiale contro la Violenza sulle Donne, che cade proprio il 25.

Tutti i contenuti sono disponibili sul sito ufficiale www.istitutocervi.it e sui canali social.

Più informazioni su