Via Matteotti, uomo trovato morto dentro la sua auto

E' un 53enne di Viano, Maurizio Comi, uscito da casa ieri sera: indagano i carabinieri

REGGIO EMILIA – Questa mattina, poco dopo le 8.30, i carabinieri della stazione di Corso Cairoli, insieme ai colleghi della sezione operativa, su segnalazione di un passante, sono intervenuti in via Matteotti dove, a bordo di un Mitsubishi PK, è stato rinvenuto il cadavere di un 53enne residente a Viano, Maurizio Comi. I sanitari inviati dal 118 hanno constatato il decesso. La salma è stata messa a disposizione della Procura reggiana. L’uomo era uscito da casa ieri sera. Sui fatti sono in corso gli accertamenti a cura dei carabinieri.

L’uomo è stato trovato con il volto riverso sul volante dell’auto, un pick up che era parcheggiato dall’altra parte della strada di fronte al Mirabello. Il ritrovamento ha suscitato apprensione fra i cittadini perché a bordo dell’auto c’erano delle armi che poi si è appreso che, in realtà, erano ad aria compressa e venivano utilizzate per il Softair dal 53enne. Per quel che riguarda la causa della morte, al momento si propende per un malore.

Comi, otto anni fa, era stato arrestato dai carabinieri perché erano stati trovati, a casa sua a Viano, due chili di marijuana e otto piante di stupefacente che l’uomo coltivava in una serra. Sul suo corpo verrà eseguita un’autopsia per chiarire le cause del decesso.