Via Emilia Ospizio: “Dammi la giacca o ti uccido”, edicolante rapinata

Rapina, resistenza e violenza a pubblico ufficiale le accuse mosse dai carabinieri del radiomobile a un 25enne bloccato grazie allo spray al peperoncino

REGGIO EMILIA – “Dammi la giacca. Dammi la giacca o ti uccido”. E’ iniziata cosi’ la giornata di un’edicolante in via Emilia Ospizio, rapinata sabato mattina proprio mentre stava aprendo il negozio. Spaventata dalle minacce di morte ricevute dal rapinatore, la donna si e’ rifugiata in un bar. I carabinieri sono stati allertati da un passante che ha assistito alla scena. I militari sono riusciti cosi’ ad arrestare un 25enne straniero, , residente in citta’.

Un fermo difficile, perche’ il ragazzo ha opposto resistenza con sputi, calci e pugni, ha perfino tentato di estrarre dalla manica dove lo nascondeva un coltello di 20 centimetri. Nonostante la presenza di alcuni agenti di Polizia, arrivati in supporto ai carabinieri, il malvivente e’ stato bloccato solo grazie all’utilizzo dello spray al peperoncino in dotazione ai militari. Il tragazzo e’ stato arrestato con l’accusa di rapina, resistenza e violenza a pubblico ufficiale e detenzione illegale di armi.