Va davanti alla caserma, offende e minaccia di morte i carabinieri: giovane denunciato

Oltraggio e minacce a pubblico ufficiale le accuse mosse a un 20enne di S. Ilario

S. ILARIO (Reggio Emilia) – Si è presentato davanti alla caserma dei carabinieri di Sant’Ilario e in pieno giorno, sotto lo sguardo attonito di numerosi cittadini, si è lasciato andare a urla, offese e minacce contro i carabinieri della stazione locale che, qualche giorno prima, l’avevano sentito come persona informata sui fatti in relazione a un procedimento penale per spaccio di sostanze stupefacenti aperto nei confronti di un’altra persona.

Le urla sono state sentite da un carabiniere che, libero dal servizio, si trovava in un vicino bar e che si è precipitato davanti alla caserma per capire cosa stesse accadendo. Alla vista del militare il ventenne è andato ulteriormente in escandescenza e, dopo essersi levato la maglia rimanendo a torso nudo, ha rivolto al militare minacce e offese del tipo “ti spacco la faccia”, “infame”, “bastardo”, “ti ammazzo” “so dove cercarti” e numerose altre offese.

Numerosi residenti, anche dai balconi delle vicine abitazioni, hanno invitato il giovane alla calma senza però riuscirci, tanto che ha continuato imperterrito nella sua condotta, sebbene la fidanzata, in lacrime, lo invitasse alla calma. La presenza di un amico del 20enne ha evitato che potesse aggredire il militare a cui ha cercato di avvicinarsi per cercare lo scontro. Alla fine l’amico e la ragazza sono riusciti, seppur a fatica, a riportarlo alla calma, riuscendo ad allontanarlo. Il giovane è stato denunciato per oltraggio e minaccia a pubblico ufficiale.