Rolo, la raccolta porta a porta si trasforma

Sono in arrivo in questi giorni ai cittadini le lettere che contengono i dettagli e le novità sulla trasformazione della raccolta porta a porta per il solo rifiuto indifferenziato che passa da condominiale a familiare.

Più informazioni su

ROLO (Reggio Emilia) – Il Comune di Rolo ha da tempo avviato la raccolta rifiuti porta a porta con l’obbiettivo di differenziare al massimo i rifiuti e ridurre quello da avviare a smaltimento; ora procede a grandi passi verso la tariffazione puntuale. Per arrivare a questo nuovo obbiettivo è necessario trasformare la raccolta rifiuti porta a porta, per la sola frazione residua ossia l’indifferenziato, da condominiale a familiare con l’ausilio di un nuovo contenitore che sarà associato al contratto di igiene urbana.

Per comprendere meglio questa novità, i cittadini rolesi stanno ricevendo in questi giorni le lettere che illustrano le nuove modalità di raccolta del rifiuto residuo attraverso l’esposizione del contenitore grigio familiare dotato di microchip e pertanto predisposto alla tariffazione puntuale.

A partire dal 16 novembre famiglie e le imprese di Rolo riceveranno la visita degli Informatori di Iren, identificabili da una pettorina gialla e da un tesserino di riconoscimento con nominativo.

Gli informatori hanno come esclusivo compito quello di:

  • fornire indicazioni pratiche da seguire per separare e conferire correttamente i rifiuti e le novità introdotte, oltre che per la corretta esposizione dei contenitori, per la raccolta porta-a-porta familiare;
  • consegnare il manuale della raccolta;
  • consegnare il Rifiutologo, elenco dei diversi materiali con corrispondente modalità di conferimento;
  • consegnare il nuovo calendario del giro della raccolta e del Giroverde;
  • consegnare i sacchi per la raccolta e il contenitore familiare per il rifiuto indifferenziato dotato di micro-chip e predisposto alla tariffazione puntuale.

Nessun operatore è autorizzato a chiedere e/o ricevere pagamenti di alcun genere, né ad entrare nell’abitazione se non previa autorizzazione.

Dal 14 dicembre 2020 inizierà la raccolta “porta-a-porta” familiare in aggiunta alla raccolta del rifiuto organico già in essere.

Per andare incontro alle esigenze dei cittadini dal 30 novembre al 19 dicembre sarà attivo lo sportello provvisorio di Iren “Punto Ambiente collocato presso gli Uffici Comunali con ingresso in via Battisti 1.

Il Punto Ambiente osserverà i seguenti giorni e orari di apertura:

  • Lunedì e Sabato dalle ore 09.00 alle ore 13.00
  • Giovedì                 dalle ore 14.00 alle ore 18.00

Al Punto Ambiente si potranno recare i cittadini non rintracciati dagli informatori e che avranno ricevuto un apposito invito per ritirare il contenitore nuovo; si potranno chiedere informazioni, ritirare il materiale informativo e i vari contenitori dedicati per il nuovo servizio.

L’accesso al Punto Ambiente sarà libero e senza appuntamento nel rispetto delle distanze interpersonali e del protocollo di sicurezza anticovid,

Oltre al Punto Ambiente, per informazioni, richieste e segnalazioni sarà possibile rivolgersi al Customer Care Ambientale di Iren telefonando gratuitamente, anche da cellulare, al Numero Verde 800 212607, (dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle 17.00, oppure il sabato dalle ore 8.00 alle 13.00) o inviando una mail a: ambiente.emilia@gruppoiren.it

Per ottimizzare la raccolta differenziata dei rifiuti e per andare incontro alle esigenze dei cittadini, l’Amministrazione Comunale ha deciso di attivare sul territorio di Rolo, il servizio gratuito di raccolta rifiuti ingombranti a domicilio: questo servizio, che saràattivo a partire dal 01 gennaio 2021, consentirà ai cittadini di Rolo di richiedere il ritiro presso il proprio domicilio dei rifiuti ingombranti. Il ritiro è gratuito e avverrà previo appuntamento da concordare contattando il Customer Care Ambientale Iren al numero verde 800 212607 (dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle 17.00, oppure il sabato dalle ore 8.00 alle 13.00) oppure collegandosi al sito www.servizi.irenambiente.it compilando la richiesta attraverso la sezione “Rifiuti Ingombranti”.

Più informazioni su