Fugge dopo un incidente stradale, incastrato quattro mesi dopo

Rintracciato un 33enne di Luzzara che lo scorso 24 giugno aveva provocato un incidente in viale Regina Elena

REGGIO EMILIA – È stato rintracciato ieri dalla polizia municipale l’automobilista che, lo scorso 24 giugno, aveva provocato un incidente in viale Regina Elena, scontrandosi con un’altra vettura e dandosi poi alla fuga. L’urto, che non aveva provocato feriti, aveva causato danni importanti all’altro mezzo coinvolto.

Messo davanti all’evidenza delle prove, l’automobilista – un 33enne residente a Luzzara – ha ammesso le proprie responsabilità. A tradirlo sono stati alcuni fotogrammi delle telecamere posizionate sul percorso, che mostravano una particolare colorazione della carrozzeria: un dettaglio che, pochi giorni fa, ha attirato l’attenzione di una pattuglia in transito in via Fratelli Cervi. Una volta annotata la targa, gli agenti hanno rintracciato il conducente, verificare le caratteristiche del mezzo e ricostruire l’intera vicenda.

Il 33enne è stato convocato ieri negli uffici di via Brigata Reggio ed è stato sentito dagli agenti. La macchina dell’uomo, una Ford, mostrava ancora ben visibili i segni dell’urto. Dopo aver ammesso di aver causato l’incidente, ha perciò contattato l’assicurazione per risarcire i danni materiali causati all’altro veicolo, una Clio appartenente ad un 30enne residente in provincia.

Oltre al pagamento dei danni, l’automobilista è stato sanzionato sia per l’allontanamento dal luogo dell’incidente sia per l’eccesso di velocità che ha dato origine al sinistro.