Deruba l’amico, poi gli spacca il naso con una testata: denunciato

Un 23enne è stato denunciato dai carabinieri di San Marino in Rio per furto aggravato e lesioni personali

SAN MARTINO IN RIO (Reggio Emilia) – Prima deruba l’amico, poi gli frattura con una testata le ossa del naso: 23enne denunciato dai carabinieri di San Marino in Rio per furto aggravato e lesioni personali. L’amico, un 50enne del paese, ha riportato una prognosi di 15 giorni. Il giovane era andato a casa sua per bere un drink.

I due dovevano poi andare in banca perché il 23enne doveva prelevare 150 euro che doveva restituire al 50enne. Mentre l’uomo era sotto la doccia, il giovane ha preso 20 euro dal suo portafoglio ed è fuggito. Il 50enne, uscito dal bagno e non trovando l’amico, si è insospettito e ha scoperto di essere stato derubato dell’unica banconota che aveva nel portafoglio. Dopo aver cercato invano di contattare il 23enne ha ricevuto sul telefono un messaggio in cui l’amico ammetteva il furto. Il 50enne lo ha perdonato e si è incontrato con lui in un bar del paese.

Quando ha visto il 23enne che andava a giocare in una slot machine del bar il derubato gli ha detto che, visto che gli doveva 170 euro (compresi i 20 euro rubati), sarebbe stato meglio che non giocasse. A quel punto il 23enne lo ha prima colpito con una testata e poi, fuori dal locale, lo ha preso a calci e pugni e si è allontanato. A seguito dell’aggressione il 50enne è finito al Santa Maria Nuova di Reggio Emilia dove è stato giudicato guaribile in 15 giorni per una frattura scomposta delle ossa nasali e contusioni varie. Il 23enne è stato denunciato per furto e lesioni personali aggravate.