Cra di Rubiera, tre decessi e venti contagiati fra gli anziani

Sono invece 10 gli operatori positivi al Covid-19

RUBIERA (Reggio Emilia) – Tre decessi (due all’interno della Cra e uno in ospedale) e 20 contagiati, di cui cinque manifestano una sintomatologia medio-lieve, fra i 24 anziani presenti nella Cra di Rubiera. Lo comunica la cooperativa sociale Elleuno (soggetto gestore in accreditamento della struttura). Sei anziani positivi sono invece ricoverati in ospedale: una delle persone in ospedale si trova in condizioni critiche con varie patologie pregresse, mentre ci sono da registrare i primi miglioramenti per tutti gli altri ospiti (nessuno attualmente è ricoverato in terapia intensiva). Sono invece 10 gli operatori positivi al Covid-19.

Scrive la coop Elleuno: “Dobbiamo purtroppo comunicare che negli scorsi giorni sono avvenuti 3 decessi, due all’interno della Cra e uno in ospedale. Cooperativa sociale Elleuno coglie l’occasione, anche in questa nota, per manifestare la propria vicinanza ai familiari e segnala che gli operatori si sono prodigati sino all’ultimo nell’assistenza a queste persone”.

In questo momento gli ospiti sono suddivisi per aree (giallo-persone in attesa di ridefinizione diagnostica, rossa-persone positive al Covid-19 e verde con esito negativo del tampone). All’interno della Residenza vengono utilizzati i DPI secondo le indicazioni dell’AUSL e di Elleuno e applicati i protocolli in ottemperanza alle norme nazionali, regionali e alle indicazioni ricevute dall’AUSL.

Giovedì 22 ottobre è stato effettuato l’ultimo screening su tutti gli ospiti e gli operatori e i successivi tamponi sono stati programmati a seconda delle condizioni individuali dei pazienti (positivo asintomatico, positivo con sintomi, negativo). Dal punto di vista delle comunicazioni, dalla scorsa settimana, è stato ripreso il servizio di video-chiamata, sia con tablet specifici donati dal Comune di Rubiera, sia con telefoni personali forniti dai familiari per i propri cari.