Calerno, violazione norme anti Covid: bar chiuso per due giorni

E per carenze igenico sanitarie: 3.400 euro di multe al gestore

S. ILARIO (Reggio Emilia) – Nuovi problemi nel bar di Calerno salito di recente alla ribalta delle cronache per l’aggressione di un 55enne, prima preso a pugni e poi investito con l’auto dall’aggressore all’esterno del locale. Questa volta a finire nei guai e’ invece il titolare dell’esercizio pubblico, ispezionato dai carabinieri del Nas di Parma, che al termine dei controlli e’ stato multato per 3.400 euro per violazioni alle norme igienico sanitarie e anti covid.

L’attivita’ del bar, inoltre e’ stata sospesa per due giorni. In particolare, come accertato dai militari, nel locale non erano esposte le indicazioni di capienza massima, e gli accessi di ingresso e uscita non erano separati. Per queste irregolarita’, concernenti le disposizioni per arginare il coronavirus, e’ stata disposta una multa di 400 euro e la sospensione immediata dell’attivita’ per due giorni con la segnalazione alla Prefettura di Reggio Emilia.

Ma non e’ tutto. I carabinieri hanno infatti sequestrato circa 30 chili di prodotti da forno privi indicazioni di rintracciabilita’ e riscontrato carenze igienico sanitarie nella cucina. Per queste violazioni il barista e’ stato quindi nuovamente multato per 3.000 euro.