Bergonzano, dal bosco spuntano 22 chili di hascisc

Trovati in un trolley nella zona del Belvedere della frazione di Quattro Castella: valore sul mercato di 150mila euro

QUATTRO CASTELLA (Reggio Emilia) – In un bosco nei pressi deò belvedere di Bergonzano a Quattro Castella i carabinieri hanno sequestrato un trolley nascosto tra le piante contenente 23 panetti di hascisc singolarmente confezionati sottovuoto, per un peso complessivo di oltre 22 chilogrammi.

Un’ingente partita di droga, dunque, che avrebbe potuto realizzare 22.000 dosi per un valore di oltre 150.000 euro: non arrivera’ sulla piazza reggiana grazie all’intervento dei carabinieri di Quattro Castella che hanno avviato le indagini per risalire al proprietario del trolley chiamato a rispondere di detenzione ai fini spaccio di sostanze stupefacenti, ipotesi di reato per cui ora e’ stata aperta un’inchiesta dalla Procura di Reggio Emilia.

I militari hanno atteso alcuni giorni senza pero’ che sul luogo si facesse vivo nessuno. Al riguardo, informa una nota dei militari, sono al vaglio alcune testimonianze, ma resta riserbo per evitare di compromettere le risultanze investigative dell’indagine. La segnalazione della presenza del trolley e’ giunta ai Carabinieri da guardie ecologiche che, durante la pulizia di un bosco vicino al belvedere di Bergonzano, hanno notato la valigia.

I carabinieri si sono messi cosi’ in appostamento per vedere chi sarebbe venuto a recuperarla, ma nessuno si e’ fatto vivo: da qui la rimozione delle valigia e il sequestro della droga spedita ora in laboratorio per accertare il tasso di principio attivo. La scelta del nascondiglio da parte degli spacciatori, ritengono i carabinieri, e’ dettata dal fatto di eludere controlli e perquisizioni domiciliari.