Arrestato l’autore della sparatoria in piazza del Monte

E' un italiano residente in città, Gaetano Lombardi, che ora è accusato di tentato omicidio plurimo

REGGIO EMILIA – La polizia ha arrestato per tentato omicidio plurimo la persona che ieri alle 23 ha esploso alcuni colpi di pistola in piazza del Monte contro un gruppo di giovani, di cui 5 sono rimasti feriti: uno in condizioni serie. Si tratta di un italiano residente in città, Gaetano Lombardi, 43 anni. L’arma utilizzata è stata sequestrata.

Nel corso della sparatoria cinque persone erano rimaste ferite ed erano state portate in ospedale. Sul posto erano arrivati carabinieri, polizia di Stato e polizia Municipale. Sembra che tutto sia nato da una lite fra ragazzi: l’arma utilizzata è di piccolo calibro.

Nel video che postiamo sotto si vede un ragazzo che, all’improvviso, apre il fuoco contro un altro gruppetto di ragazzi che corrono. Uno cade a terra e poi si rialza. Da quanto si apprende i feriti, tutti giovanissimi, fra i 17 e i 20 anni, non sono in condizioni gravi, a parte uno che è in prognosi riservata ma non è in pericolo di vita.

Sul posto anche il sindaco Luca Vecchi che ha detto: “È un fatto molto grave che non può accadere nella nostra città. Mi auguro che i responsabili vengano individuati quanto prima e puniti con severità, perché fatti come questo non devono accadere e vanno necessariamente stroncati”.