Trovato morto in un canalone il fungaiolo disperso

E' Paolo Bertolini, 79 anni, presidente del Circolo Catomes Tot di Reggio Emilia. Mercoledì mattina i funerali a Coviolo

REGGIO EMILIA – E’ stato trovato senza vita in un canalone, ieri mattina, Paolo Bertolini, 79 anni, il fungaiolo di cui si erano perse le tracce venerdì pomeriggio. I tecnici del Soccorso alpino lo hanno trovato nella zona di Priolo, vicino a Ligonchio.

Bertolini era andato nei boschi con la moglie venerdì pomeriggio per cercare delle more, poi, dato che faceva freddo, la donna era tornata nell’auto, mentre il marito si era attardato a cercare dei funghi nei boschi. L’uomo non ha più fatto ritorno. Da lì l’allarme, le ricerche e il tragico ritrovamento. E’ probabile che Bertolini sia scivolato e caduto per qualche decina di metri e poi abbia sbattuto con la testa sulle rocce morendo, probabilmente, sul colpo.

Paolo Bertolini era molto conosciuto a Reggio Emilia, perché era il presidente del Circolo Catomes Tot all’ex Campo Tocci. Le esequie si terranno mercoledì mattina alle 10 al cimitero di Coviolo.