Telefonate per chiedere soldi contro il Covid, è una truffa

I cittadini sono stati contattati da sedicenti dipendenti dell'azienda sanitaria locale. L'Ausl: "Non sono autorizzati da noi"

REGGIO EMILIA – L’Ausl di Reggio Emilia mette in guardia contro i tentativi di truffa segnalati in questi giorni da alcune persone anziane. I cittadini sono stati contattati al telefono da sedicenti dipendenti dell’azienda sanitaria locale, che hanno proposto loro appuntamenti a domicilio per raccogliere denaro per fronteggiare l’emergenza Covid 19. “La Direzione – puntualizza una nota – informa che nessuna richiesta telefonica di questo tipo e’ ovviamente autorizzata ne’ sponsorizzata dall’Azienda Usl e invita a diffidare di queste persone evidentemente in malafede”.