Sindacati e Confcommercio, firmato accordo di sostegno al reddito

Prevede, tra le altre cose, un contributo al 100% per lavoratrici e lavoratori che debbano assentarsi per assistere figli fino a 14 anni in caso di chiusura delle scuole

REGGIO EMILIA – E’ stato siglato lo scorso 7 settembre un importante accordo di sostegno al reddito per tutte le lavoratrici e i lavoratori del commercio della provincia di Reggio Emilia che operano nelle aziende che versano presso l’ente bilaterale provinciale del commercio – Confcommercio.

Tale accordo prevede, tra le altre cose, un contributo al 100% per lavoratrici e lavoratori che debbano assentarsi per assistere figli fino a 14 anni in caso di chiusura delle scuole, il rimborso di spese sostenute per l’iscrizione dei figli ai campi estivi, un contributo per abbonamenti ai mezzi pubblici.

E’ inoltre prevista un’integrazione per tutte le ore di ammortizzatori sociali “covid” fruite o da fruire in corso d’anno che consentiranno di integrare quanto percepito dall’ammortizzatore sociale. Tale contributo può essere richiesto anche per gli ammortizzatori già fruiti e potrà dare una risposta economica a tutti i lavoratori che abbiano visto ridurre la propria retribuzione per via dell’utilizzo degli ammortizzatori sociali.

L’accordo prevede, infine, contributi per le imprese che investano in dispositivi di protezione individuale per i lavoratori, in strumentazione per lo smart working o che intendano mettere in campo investimenti con l’obiettivo di preservare i livelli occupazionali evitando quindi ogni licenziamento.

“Riteniamo si tratti di un importante risultato che potrà dare risposte concrete a migliaia di lavoratrici e lavoratori in tutta la provincia di Reggio Emilia”, dichiarano Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil territoriali.