L’Olimpia Milano batte la Unahotels: 71-87

I bianco-rossi contengono l’avanzata nemica sino alla mezzora, per poi svanire sotto la superiorità fisico/tattica degli avversari

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Sotto il tetto dell’Unipol Arena di Bologna, l’Olimpia Milano fa sprofondare nell’Ade l’Unahotels Reggio Emilia. I bianco-rossi contengono l’avanzata nemica sino alla mezzora, per poi svanire sotto la superiorità fisico/tattica degli avversari.

Primo quarto
Sguardo agli schieramenti in campo, l’Unahotels Reggio Emilia si affida ai prodi cavalieri Diouf, Elegar, Johnson, Kyzlink, Taylor, dal canto suo coach Messina dispone la linea di fanteria: Brooks, Hines, Punter, Rodriguez, Shields. Da annotare sul taccuino la tripla firmata Kyzlink. La compagine ospite fatica a trovare linee di fuga complice la buona organizzazione in fase difensiva dell’Unahothels. Un primo atto che vede Milano avanti solo due passi: 17 a 19.

Secondo quarto
Qualche errore di troppo in fase di copertura induce coach Martino a chiamare timeout. La strigliata si fa sentire tant’è vero che il match si infiamma e i milanesi faticano ad andare a bersaglio. Poi… a salire in cattedra è Datome che, con qualche gioco di prestigio, porta i suoi compagni a condurre il gioco. Al suono della campanella dell’intervallo, le cifre che compaiono sul tabellone luminoso sono: 40 a 44.

Terzo quarto
Al rientro dalla pausa caffè la musica la compone solo e soltanto l’Olimpia Milano. I bianco-rossi non riescono a porre pause alla composizione suonata dagli orchestrali milanesi. Il terzo step si arresta sul 53 a 64.

Quarto quarto
Reggio Emilia appare frastornata tanto da cadere a una profondità di –17 dalla quale risulta impossibile risalire. 71 – 87 il risultato finale.

Il tabellino

UNAHOTELS REGGIO EMILIA – OLIMPIA MILANO: 71– 87

UNAHOTELS REGGIO EMILIA: Candi 11, Bostic 17, Taylor 12, Besozzi, Giannini , Elegar 11, Cham, Johnson 4, Kyzlink 14.  Bonacini, Diouf, Baldi Rossi 2.  Allenatore: Martino

OLIMPIA MILANO: Moretti, Punter 8, Roll 8,  Moraschini 2, Rodriguez 3, Biligha 2, Brooks 4.  Cinciarini 3, Leday 17, Shields 14, Hines 12, Datome 14. Allenatore: Messina.

Arbitri: Paternicò, Giovannetti, Morelli.

Parziali: 17 – 19; 23 – 25; 13 – 20; 18 – 23.

Note – Al 28’ fischiato fallo tecnico a Johnson. Fischiato fallo antisportivo a Moraschini al 33′ e a Bostic al 36′.

Più informazioni su