Imprese, da Camera di commercio nuovi aiuti all’export

Dopo calo del 19% arrivano 300mila euro ad aziende per business estero

REGGIO EMILIA – La Camera di Commercio di Reggio Emilia vara una nuova misura di sostegno all’export provinciale, calato nel primo semestre 2020 del 19,5%. A disposizione delle micro, piccole e medie imprese ci sono infatti 300.000 euro di contributi a fondo perduto per l’acquisizione di servizi che favoriscano l’avvio e lo sviluppo del commercio internazionale, anche attraverso un piu’ diffuso utilizzo delle tecnologie digitali.

Gli investimenti finanziabili si riferiscono al periodo dal primo settembre 2020 al 30 novembre 2021 e fanno riferimento ad una pluralita’ di azioni: dall’ottenimento o rinnovo delle certificazioni di prodotto necessarie all’esportazione nei Paesi esteri, allo sviluppo delle competenze interne attraverso consulenze di manager specializzati, affiancati temporaneamente al personale.

Particolare attenzione, poi, e’ dedicata allo sviluppo di canali e strumenti di promozione all’estero, con il sostegno alla partecipazione (laddove possibile) a fiere internazionali, allo sviluppo di incontri d’affari virtuali con buyer internazionali e all’avvio e allo sviluppo del business on line, sia attraverso il corretto utilizzo delle piattaforme di e-commerce, sia con l’implementazione di sistemi di pagamento “smart”.

I voucher della Camera di Commercio avranno un importo pari al 50% delle spese ammissibili, fino ad un massimo di 5.000 euro, mentre l’investimento per cui e’ richiesto l’aiuto deve superare almeno i 3000 euro. E’ anche prevista una premialita’ di 250 euro per le imprese in possesso del rating di legalita’. Le domande per i bonus potranno essere inviate a partire dal 19 ottobre e fino al 16 novembre 2020, esclusivamente in modalita’ telematica, con firma digitale, attraverso lo sportello on line “Contributi alle imprese”, del sistema Webtelemaco di Infocamere.