Guida completa sul montascale: come funziona, costi e installazioni

REGGIO EMILIA – Il montascale è un sistema fondamentale per semplificare la vita di chi ha problemi motori e vive in una casa a piani. L’età che avanza, una malattia o una sopraggiunta disabilità possono rendere la vita davvero impossibile a chi vive in un appartamento a più piani.

In questi casi non è possibile intervenire sulla struttura se non corredando le scale di un sistema di trasporto sicuro ed efficiente come il montascale o servoscale. In questo articolo vedremo come funzionano, quali tipologie di montascale trovi sul mercato e quali sono i possibili costi. Per tutte le altre informazioni più specifiche ti conviene contattare aziende come Fabocdue o MontascaleAgile.it specializzate in Installazione Montascale Emilia Romagna e chiedere un sopralluogo gratuito.

Cos’è il montascale?
È un dispositivo elettronico e meccanico che serve ad aiutare le persone a salire o scendere le scale attraverso una guida, un binario, su cui scorre un sedile, una poltroncina o una pedana. Il montascale esiste da quasi un secolo e da allora è cambiato molto, divenendo efficiente e discreto mentre si adatta a tutte le tipologie di scale domestiche. I montascale moderni, quindi, possono salire o scendere su scale a chiocciola, su scale curve, su scale a rampa unica o su quelle a più rampe.

Come funziona?
Il funzionamento è piuttosto semplice a prescindere dalla tipologia o dal modello che deciderai di acquistare. Per l’attivazione, infatti, basta attivare il meccanismo di risalita o discesa pigiando un tasto dell’interruttore. Il dispositivo attiverà la piattaforma o la poltroncina per la salita e per la discesa, fermandosi quando sarà giunto a destinazione o durante il percorso se previsto dal modello. Il montascale è dotato di un motore che spinge la piattaforma o la poltroncina, una batteria ed un ingranaggio che spinge il montascale in su ed in giù. A volte può essere dotato di telecomando in modo tale da essere attivato a distanza, magari per un anziano che deve portare al piano superiore o inferiore del materiale pesante. Il sedile o la piattaforma dipendono dal tipo di modello così come l’eventuale presenza di cintura di sicurezza. Questi dispositivi si fissano alle scale con staffe di supporto ben avvitate alla struttura, motivo per cui sono assolutamente sicuri.

Tipologie di montascale
A seconda dello spazio di cui disponi e del luogo di installazione i montascale sono pensati in differenti tipologie. Ci sono quelli a binario dritto che servono per scale prive di curve e che sono i più semplici sul mercato. Poi ci sono quelli curvi che si personalizzano in base al tipo di scala non dritta su cui vanno installati. Questa tipologia può anche essere installata a parete e fuori l’area delle scale. Ci sono poi quelli a piattaforma, indicati per il trasporto di sedie a rotelle e che sono diffusi anche negli edifici pubblici dove non ci sono ascensori. Infine ci sono i modelli da esterno che prevedono barriere e materiali di fabbricazione differenti per poter resistere agli agenti atmosferici.

Costo e detrazioni
Il costo di un montascale è molto variabile per cui è impossibile definire un costo preciso. Tutto dipende dalla tipologia del modello e dal tipo di installazione che richiede, motivo per cui le ditte provvedono a fornire un sopralluogo con il quale potranno definire il costo totale di tutto il lavoro. Inoltre i montascale sono soggetti a benefici e agevolazioni fiscali, di cui le aziende fornitrici sono informate. Queste agevolazioni possono arrivare fino al 50% in detrazione sui reddito delle persone fisiche oltre a prevedere un rimborso fino al 19% dell’importo speso per acquisto e installazione. Occorre presentare una domanda presso il Comune di riferimento allegando i dati del destinatario della detrazione e i certificati medici che ne comprovano la necessità.