Coronavirus, sono 9 i nuovi casi in provincia di Reggio Emilia

Ci sono anche 13 contagiati, residenti nel reggiano, diagnosticati dalla Azienda Usl di Modena e quindi conteggiati da loro, legati alla festa tradizionale della comunità pakistana, che si è svolta a Carpi il 29 agosto scorso. Sono in isolamento domiciliare

REGGIO EMILIA – Sono nove, di cui cinque sintomatici, i nuovi casi di Coronavirus nella nostra provincia. Cinque sono riconducibili a focolai familiari, 1 da contatto sul luogo di lavoro, 2 sono casi sporadici, 1 è legato a un focolaio di amici. Fra questi otto pazienti sono in isolamento domiciliare e uno è ricoverato in terapia non intensiva.

Oltre ai dati di oggi, si segnalano 13 casi positivi, diagnosticati dalla Azienda Usl di Modena e quindi conteggiati da loro, legati alla festa tradizionale della comunità pakistana, che si è svolta a Carpi il 29 agosto scorso. I 13 casi, residenti sul territorio reggiano, sono già stati sottoposti ad indagine epidemiologica e loro, e i loro contatti sono in isolamento domiciliare.

Ci sono 106 casi in piu’ di Covid-19 rispetto a ieri in Emilia-Romagna (su oltre 10.024 tamponi), con 52 asintomatici. Nessun decesso, ma salgono ancora i casi attivi (4.179, +77 rispetto a ieri). Le persone in isolamento a casa sono complessivamente 3.986 in regione, 69 in piu’ rispetto a ieri. I pazienti in terapia intensiva sono 19 (due in piu’ rispetto a ieri), mentre i ricoverati negli altri reparti Covid 174 (+6). Le persone guarite hanno raggiunto quota 25.213, +29 rispetto a ieri. Dei 106 nuovi casi, come recita il bollettino della Regione, 66 erano gia’ in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 52 sono stati individuati nell’ambito di focolai gia’ noti. Sono 12 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero, mentre i casi di rientro da altre regioni e’ otto.

L’eta’ media dei nuovi positivi di oggi e’ 39 anni. Su 52 nuovi asintomatici, 11 sono stati individuati attraverso i test per categoria introdotti dalla Regione, quattro tramite i test pre-ricovero, 36 grazie all’attivita’ di contact tracing mentre in un caso da screening sierologico. Per quanto riguarda la situazione nel territorio, il maggior numero di casi si registrano nelle province Bologna (22), Modena (16), Ravenna e Ferrara (15). A Bologna e provincia sono 22 i nuovi positivi (uno solo ricoverato e tutti gli altri in isolamento domiciliare): 17 sono riconducibili in gran parte a focolai noti (familiari e ambiente di lavoro), cinque sono casi sporadici. Sui 22 totali, tre sono stati individuati tramite attivita’ di contact tracing; uno attraverso screening con test sierologico, un rientro dall’estero (Moldavia); tre da altre regioni (Liguria, Puglia e Lazio).

A Modena e provincia sono 16 i nuovi positivi: sei casi sono legati a un focolaio familiare gia’ noto, 3 sono contatti di casi conosciuti, uno e’ relativo a un positivo individuato tramite screening aziendale, un legato al focolaio dell’iniziativa della comunita’ pachistana di Carpi, tre sono di rientro dall’estero (Albania, Marocco e India) e due rientri da altre regioni (Sardegna e Liguria).

Sul territorio ravennate 15 nuovi casi, di cui 12 contatti di casi gia’ noti (11 in ambito famigliare), due casi sporadici emersi a seguito di sintomi, uno emerso a seguito di tampone eseguito spontaneamente dal paziente. In provincia di Ferrara 15 nuovi casi: di questi, 12 sono stati individuati a seguito di tracciamento di casi noti, tutti riconducibili a focolai famigliari; due persone a cui il tampone e’ stato effettuato per presenza di sintomi. Un caso e’ riconducibile al rientro dall’estero (Libano).

La ‘mappa’ dei casi. 4.919 a Piacenza (+7, un sintomatico), 4.128 a Parma (+5, di cui un sintomatico), 5.628 a Reggio Emilia (+9, di cui cinque sintomatici), 4.723 a Modena (+16, di cui cinque sintomatici), 6.016 a Bologna (+22, di cui 18 sintomatici), 543 a Imola (+6, di cui tre sintomatici), Ferrara 1.346 (+15, di cui otto sintomatici), a Ravenna 1.682 (+15, di cui sei sintomatici), 1.280 a Forli’ (+1, nessun sintomatico), 1.071 a Cesena (+5, tutti sintomatici) e 2.526 a Rimini (+5, di cui due sintomatici).