Coronavirus, negativi bambini e insegnanti scuola Arceto

Sindaco e Ausl: "Bambini e insegnanti potranno quindi riprendere la regolare frequenza della scuola"

SCANDIANO (Reggio Emilia) – La direzione dell’Azienda Usl e il sindaco di Scandiano comunicano che “si sono conclusi gli accertamenti e i controlli previsti nella scuola d’infanzia parrocchiale “Corradi” di Arceto, dove era stato segnalato un caso di positività Covid in un insegnante”.

Scrivono il primo cittadino e l’Usl: “Tutti i bambini e gli insegnanti della sezione coinvolta hanno terminato il periodo di isolamento previsto e tutti i tamponi nasofaringei di controllo effettuati sono risultati negativi. Bambini e insegnanti potranno quindi riprendere la regolare frequenza della scuola”.

“Una bella notizia – hanno dichiarato Cristina Marchesi, direttore generale dell’Ausl e il sindaco di Scandiano Matteo Nasciuti – che non nasce dalla casualità, ma dalla tempestività e dal rigore con cui il personale della scuola dell’infanzia di Arceto ha applicato i protocolli, collaborando fattivamente con il Servizio di Igiene Pubblica e la Pediatria di Comunità. Ci teniamo dunque a ringraziare la dirigenza scolastica e l’insegnante coinvolta per come è stata gestita l’intera vicenda”.