Coronavirus, altri sette casi in struttura per disabili

Dopo il primo contagio sono stati trovati positivi 5 operatori e 2 pazienti. Da oggi la sorveglianza è estesa anche ai familiari degli operatori

REGGIO EMILIA – La direzione dell’Azienda Usl informa che gli accertamenti svolti in una struttura residenziale per disabili del distretto di Reggio Emilia, effettuati su operatori e pazienti residenti a seguito del riscontro di un caso di positività al Covid il nove settembre, hanno fatto rilevare ulteriori 7 casi di positività in 5 operatori e 2 pazienti. Da oggi la sorveglianza è estesa anche ai familiari degli operatori.

La situazione è sotto controllo, la struttura aveva sin da subito messo in atto le procedure previste dal protocollo, collaborando con il Servizio di Igiene Pubblica di quest’azienda nell’informazione alle famiglie e aveva immediatamente sospeso ogni accesso alla residenza da parte di esterni.