Comune Reggio Emilia, persi 16 milioni con il Covid

Il Sole 24 Ore: "Pesano rette scuole, cultura e multe stradali"

REGGIO EMILIA – L’emergenza Covid ha pesato sui conti del Comune di Reggio Emilia riducendo del 29% le entrate, passate dalla media di 55 milioni degli anni scorsi a 39 nel 2020. Un “buco” di circa 16 milioni rendicontato oggi in un’analisi del ‘Sole 24 ore’ sull’impatto della pandemia per gli enti locali delle citta’ con oltre 50.000 abitanti.

Secondo il quotidiano di Confindustria, sono in particolare tre le principali “voci” che hanno fatto venire meno gli introiti delle casse di piazza Prampolini. In primo luogo la chiusura delle scuole e il mancato versamento delle rette da parte delle famiglie. A seguire, i mancati biglietti staccati dalle varie istituzioni culturali della citta’ (teatri e musei) hanno provocato un ammanco che il sindaco Luca Vecchi aveva gia’ previsto all’inizio del lockdown.

Infine calano le sanzioni per violazioni al codice della strada: 1,7 milioni le multe incassate nel 2020, a fronte di una media degli scorsi anni di circa quattro milioni.