Cna impresa donna: tre webinar su nuovi modelli di pensiero e di business

Giovedì 24 settembre il primo capitolo sul cambiamento personale nei momenti di crisi

REGGIO EMILIA – Nell’ultimo trentennio, con una cadenza quasi decennale, ci siamo trovati faccia a faccia con shock di mercato i cui effetti sono noti, non ancora terminati e non perfettamente decifrabili. Prima le Torri Gemelle, poi la crisi finanziaria del 2008, oggi la sfida della convivenza con Covid-2019. Accanto a questi shock nuove soluzioni, nuovi apprendimenti, le scoperte tecniche e tecnologiche, le nuove emozioni e i rinnovati sentimenti che ci hanno aiutato trasformando i nostri modelli di pensiero per adattarci alle nuove situazioni.

Il progetto “Alta Quota”, finanziato dalla Regione Emilia Romagna, nasce da un’idea di CNA Impresa Donna Emilia Romagna e desidera affrontare il tema della trasformazione applicata ai modelli di business imprenditoriali e alla cultura del fare impresa, rivolgendosi a imprenditrici e imprenditori, professioniste e professionisti, e aspiranti tali, che hanno bisogno di nuovi punti di ancoraggio per orientarsi nei Tempi Moderni.

Il primo dei 3 webinar in programma si svolgerà giovedì 24 settembre dalle ore 17.45. Michele Cassetta parlerà della “Mente Latente. Neuroscienze e cambiamento personale nei momenti di crisi”, ovvero la capacità di cambiamento, l’innovazione e la curiosità imprenditoriale che pensiamo siano funzionali alla trasformazione dei modelli di business, cercando di comprendere che ruolo può avere in questa dinamica di processo il fatto di generare imprenditoria femminile. Il secondo appuntamento è mercoledì 7 ottobre con Piero Formica e “Il Fattore DI: Donna Ideatrice e Imprenditrice”. Infine, giovedì 22 ottobre Chiara Ferrari parlerà dei “Valori della scienza per le sfide globali: come uscire dalle crisi con la curiosità scientifica”.

“Sosteniamo il progetto Alta Quota – spiega Paola Ligabue, presidente CNA Impresa Donna Reggio Emilia – perché la curiosità e l’apertura mentale sono alla base del fare impresa. E’ impossibile pensare di mettersi in gioco in un mercato dinamico e in una società liquida come quella attuale senza imparare a ragionare al di fuori degli schemi. Le variabili e gli imprevisti sono all’ordine del giorno e riteniamo che il ruolo di un’associazione come CNA sia anche quello di stimolare gli imprenditori a guardare lontano e affrontare il cambiamento anziché subirlo passivamente. Dedicare qualche ora del proprio tempo a questi temi è un esercizio mentale che di sicuro darà i suoi frutti. La partecipazione è aperta anche ai non associati e CNA Impresa Donna è sempre disponibile ad incontrare nuove imprenditrici che volessero entrare a far parte del proprio gruppo”.

Per info sulle iscrizioni ai webinar: chiara.bulgarelli@cnare.it oppure cid@cnaemiliaromagna.it