Chiede soldi per finto contratto di assunzione: denunciato

Un 48enne catanese, che si era spacciato come appartenente alle forze dell’ordine e titolare di una agenzia di investigazioni, dovrà rispondere di tentata truffa e sostituzione di persona

BAGNOLO (Reggio Emilia) – I carabinieri della stazione di Bagnolo hanno denunciato a piede libero un 48enne catanese per il reato di tentata truffa e sostituzione di persona. L’uomo, spacciatosi come appartenente alla forze dell’ordine e titolare di una fantomatica agenzia di investigazioni, lo scorso luglio aveva contattato una 28enne di Bagnolo facendole prima sottoscrivere un falso contratto di assunzione e poi chiedendole di versare la somma di 900 euro a titolo di rimborso spese per la gestione della pratica. La donna, insospettitasi per l’insolita richiesta, si è rivolta ai carabinieri che hanno indagato riuscendo in breve tempo ad identificare l’autore della tentata truffa.