Carabiniere fuori servizio incastra cliente e spacciatore

Un 28enne pakistano residente a Gualtieri è stato denunciato per spaccio: nei guai anche il cliente per favoreggiamento

GUALTIERI (Reggio Emilia) – Era fuori servizio e stava guidando la sua auto quando, transitando in via Giardino a Gualtieri, ha visto un rapido scambio tra due persone che, all’occhio attento del carabiniere, era riconducibile a un’attività di spaccio avvenuta passando la droga dal cancello di una privata abitazione.

Il militare ha raggiunto l’acquirente che, dopo l’acquisto, si stava allontanando a piedi dall’abitazione del pusher. Aveva con sé la dose di eroina appena acquistata da un 28enne pakistano che il cliente ha subito avvisato con un messaggio come poi accertato in caserma dai carabinieri. Probabilmente è riuscito a disfarsi dell’eroina che eventualmente possedeva a casa, ma non dei proventi dello spaccio, circa 1.500 euro, che ha cercato di nascondere all’interno di una scatola con detersivo in polvere per lavatrice.

E così, con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti, i carabinieri della stazione di Gualtieri hanno denunciato un 28enne pakistano nullafacente residente a Caserta ma occasionalmente domiciliato a Gualtieri. Nei guai anche il suo cliente, un 33enne nato a Parma, ma residente a Castelnovo Sotto a cui i carabinieri hanno sequestrato la dose di eroina appena acquistata.

Oltre ad essere stato segnalato quale assuntore è stato denunciato per favoreggiamento, perché, una volta fermato, ha subito avvisato il pusher di quanto gli stava accadendo consentendo, secondo i carabinieri, all’interessato di prendere le dovute “contromisure” prima che ricevesse la visita dei carabinieri.