Bullizzano e derubano un 14enne: tre minori denunciati

Concorso in rapina l’accusa mossa ai tre giovani di poco più grandi della vittima. La mamma aveva lanciato appello su Facebook

CASTELNOVO SOTTO (Reggio Emilia) – A fine agosto era stato aggredito da 3 bulli che, dopo averlo circondato, l’avevano afferrato per il collo rubandogli 5 euro. Era stata la madre della vittima a denunciare, attraverso i social, quel che era accaduto al figlio, mettendo in guardia anche altri genitori. Denuncia su Facebook a cui è seguita alla caserma dei carabinieri di Castelnovo Sotto che, nel giro di poche settimane, hanno individuato e denunciato i 3 minori di poco più grandi della vittima.

E così, con l’accusa di concorso in rapina i carabinieri hanno segnalato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Bologna tre 16enni residenti nel reggiano. La rapina era avvenuta la sera del 22 agosto scorso in un comune della Val d’Enza. Da quel che era emerso nel corso delle indagini il ragazzino stava accompagnando una sua amica a casa. Quando si è allontanato è stato avvicinato da tre ragazzi in bicicletta che hanno chiesto di poter parlare con lui.

Prima l’hanno circondato e poi uno di loro lo ha afferrato al collo: “Se non ci dai i soldi ti picchiamo”. Il ragazzino, impaurito, non ha reagito e ha consegnato 5 euro che aveva con sé ed i tre bulli sono poi fuggiti via. Il 14enne è tornato a casa, ma subito non ha detto nulla: soltanto il giorno dopo ha trovato il coraggio di raccontare tutto alla mamma. E la madre prima ha scritto un post su Facebook per allertare anche le altre mamme e poi si è rivolta ai carabinieri denunciando il grave episodio. Quindi le indagini che, nel giro di poche settimane, hanno consentito ai carabinieri di individuare i responsabili che ora sono stati denunciati.