Accusato di stupro viola i domiciliari: in carcere

Al 22enne di Correggio sono contestati abusi su una giovane che aveva accompagnato a casa

CORREGGIO (Reggio Emilia) – Si aggrava la posizione del giovane di 22 anni di Correggio accusato di aver abusato lo scorso 3 agosto di una coetanea che si era offerto di accompagnare a casa dopo una serata con gli amici. Il ragazzo e’ finito in carcere perche’ nei giorni scorsi era evaso dagli arresti domiciliari cui era sottoposto per andare a trovare la fidanzata. La Procura reggiana ha pertanto chiesto e ottenuto dal tribunale una misura cautelare piu’ restrittiva.