Soprusi e violenze ai familiari per comprare la droga: arrestato

Estorsione continuata, atti persecutori e lesioni personali aggravate le accuse a carico di un 47enne reggiano

QUATTRO CASTELLA (Reggio Emilia) – Soprusi e violenze ai familiari per avere i soldi per la droga: un 47enne è stato arrestato ieri dai carabinieri per estorsione continuata, atti persecutori e lesioni personali aggravate. Ora si trova agli arresti domiciliari.

L’uomo da diversi mesi andava a casa degli anziani genitori per richiedere continue somme di denaro per comprare la droga e, in caso di rifiuto, non aveva alcuna remora ad aggredire verbalmente e fisicamente i suoi anziani genitori con ingiurie, minacce di morte e, in un’occasione, li aveva anche spinti facendoli cadere.

Le violenze e le minacce riservate ai genitori si sono presto estese alla cognata “colpevole” di essere intervenuta in difesa dei suoceri. L’uomo le inviava esplicite minacce di morte ed ingiurie con messaggi vocali WhatsApp inviati al marito della donna, fratello dell’indagato, che, a sua volta, non era risparmiato dalle minacce di morte.

Parole a cui sono seguiti i fatti quando l’uomo, utilizzando un estintore, ha danneggiato l’auto della cognata.