Malvivente arrestato grazie alla segnalazione di un cittadino

Pregiudicato catturato dalla Polizia dopo che, con due complici, aveva svaligiato un appartamento. Un vicino di casa delle vittime ha dato l'allarme

REGGIO EMILIA – Un “topo di appartamento” è stato arrestato dalla Polizia di Stato grazie alla segnalazione di un vicino di casa che, notando movimenti strani nell’abitazione accanto alla sua, non si è “girato dall’altra parte”. Due i complici in fuga. E’ avvenuto alle 23 di ieri in via Rabitti.  Dopo che l’uomo ha dato l’allarme, sul posto sono accorsi gli agenti delle Volanti che sono riusciti a sorprendere un flagranza di reato un ladro di 48 anni, Paolo G., residente in città, pluripregiudicato proprio per reati contro il patrimonio. Probabilmente anche gli altri due ladri sono ladri professionisti.
I malviventi, approfittando dell’assenza per ferie dei padroni di casa, hanno forzato gli scuri e si sono introdotti dentro, frugando ovunque e lasciando le stanze a soqquadro. Erano riusciti anche ad impossessarsi di monili in oro ed altri oggetti di valore, per poi darsi alla fuga. All’arrivo della polizia, due ladri sono riusciti a sfuggire alla cattura mentre Paolo G. è stato bloccato. Aveva appena abbandonato una borsa contenente sia la refurtiva che vari attrezzi da scasso. Quanto sottratto è stato successivamente restituito ai legittimi proprietari, mentre il ladro sarà processato in tempi rapidi.