Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Salgono ancora i contagi: +58 casi in Emilia-Romagna, +9 a Reggio

Oltre 400 nuovi casi a livello nazionale. Il ministero della Salute: "Focolai anche di dimensioni rilevanti, spesso associati all'importazione di casi da Stati esteri"

REGGIO EMILIA – Salgono ancora i contagi in Emilia-Romagna, con 58 casi in più (41 gli asintomatici) su 10.114 tamponi effettuati. Dei 58 nuovi positivi, 31 erano già in isolamento, 25 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti, otto sono collegati a rientri dall’estero (tamponi obbligatori in regione per chi arriva da paesi extra Schengen). Stessa situazione in Italia, dove molti focolai sono legati ai rientri da Stati stranieri: pare assurdo, ma non si riescono a controllare le frontiere nemmeno per i rientri di persone regolarmente residenti in Italia (turisti italiani o immigrati).

Le province di Piacenza con 11 casi, Parma, Reggio, Modena e Bologna con 9 casi ciascuna e Rimini con 10 casi sono le realtà con i numeri maggiori.  Nel piacentino su 11 casi, di cui nove asintomatici, cinque sono legati a focolai già noti.

In provincia di Parma, 9 casi di cui otto asintomatici, quattro sono stati individuati attraverso lo screening nel settore della lavorazione carni e quattro attraverso il contact tracing.

Nove nuovi casi anche a Reggio (sei asintomatici), di cui sei di persone rientrate dall’estero.

A Modena su nove casi totali di cui quattro asintomatici, quattro sono riconducibili a focolai gia’ noti, mentre dei nove nuovi casi di Bologna (di cui quattro asintomatici) sono sei quelli legati a focolai familiari e della logistica. Infine Rimini con dieci nuovi casi, tutti asintomatici, di cui ben nove individuati nell’ambito dell’attività di prevenzione per focolai già individuati. Intanto, i guariti salgono a 24.011 (+15) mentre continuano a crescere i casi attivi, a oggi 1.652 (43 in piu’ di quelli registrati ieri). Però, nessun nuovo decesso.

Le persone in isolamento a casa sono complessivamente 1.570 (+38 rispetto a ieri), circa il 95% dei casi attivi. Restano quattro i pazienti in terapia intensiva, salgono a 78 (+5) quelli ricoverati negli altri reparti Covid.

La mappa dei casi di positività al Covid-19 in Emilia Romagna – 4.655 a Piacenza (+11, di cui due sintomatici), 3.795 a Parma (+9, di cui un sintomatico), 5.134 a Reggio Emilia (+9, di cui tre sintomatici), 4.163 a Modena (+9, di cui cinque sintomatici), 5.332 a Bologna (+9, di cui cinque sintomatici); 433 a Imola (invariato), 1.098 a Ferrara (invariato); 1.169 a Ravenna (+1, sintomatico), 995 a Forli’ (invariato), 843 a Cesena (invariato) e 2.337 a Rimini (+10).

I contagi in Italia – Salgono ancora i contagi per coronavirus anche a livello nazionale. Secondo i dati del ministero della Salute, nelle ultime 24 ore  si sono registrati 402 nuovi casi: +6  rispetto a ieri. Il totale sale così a 249.204. In calo, invece, le vittime: 6 in un giorno a fronte delle 10 di mercoledì. In tutto, dall’inizio dell’epidemia le vittime sono state 35.187.

Il ministero ha anche resa nota una analisi dei dati del periodo 27 luglio – 2 agosto, cioè dopo la “terza fase” di riapertura avvenuta il 3 giugno. Il lockdown e le relative misure hanno “permesso un controllo efficace dell’infezione da SARS-CoV-2” ma “al momento siamo in una situazione che mostra una tendenza in aumento: persiste, infatti, una trasmissione diffusa del virus che, quando si verificano condizioni favorevoli, provoca focolai anche di dimensioni rilevanti, spesso associati all’importazione di casi da Stati esteri”.

Francesca Spadaccini