Il Comune pedonalizza due strade per aiutare i locali

Al posto dei parcheggi più spazio per le distese

REGGIO EMILIA – Via Vittorio Veneto (nei pressi di piazza Prampolini) e via Blasmatorti (sempre in centro storico) sono le due nuove strade di Reggio Emilia da oggi pedonali. Lo ha deciso il Comune nell’ambito delle azioni del progetto “Reggio Emilia riparte”, presentato nel giugno scorso con l’obiettivo di accompagnare il riavvio delle attivita’ commerciali e favorire la mobilita’ e gli stili di vita sostenibili in citta’. Basta quindi auto, e basta parcheggi per i residenti. Spazio invece alle distese dei locali. La sperimentazione e’ partita questa mattina.

“Si tratta di piccoli interventi – spiega l’assessore alla Mobilita’ sostenibile Carlotta Bonvicini – volti a facilitare l’ampliamento delle distese e ad ampliare lo spazio a disposizione di pedoni e ciclisti per poter fruire del centro in sicurezza e migliorarne anche la qualita’, avvicinando le esigenze di commercianti e ristoratori a quelle di chi vive il quartiere”. Durante queste operazioni i posti auto per disabili non sono stati eliminati “ma solo ricollocati nelle immediate vicinanze”, sottolinea l’assessore Bonvicini.

“La chiusura al traffico veicolare di via Vittorio Veneto – spiega l’assessore al Commercio Mariafrancesca Sidoli – nasce anche da un vivo interesse dei commercianti dell’area, che desiderano valorizzare fortemente il contesto urbano riacquistando spazi vivibili, allargando le distese e utilizzando arredi urbani, per dare propulsione e vitalita’ ad uno dei tanti luoghi di interesse storico ed architettonico del centro”. Inoltre, commenta Sidoli, la “pedonalizzazione di questa strada, cosi’ come delle altre vie, contribuisce al progetto di supporto delle realta’ commerciali fortemente colpite dalla crisi economica prodotta dal Covid-19 e si inserisce nelle diverse attivita’ di sostegno messe in campo per il settore”.