Consegnava a domicilio la cocaina, albanese arrestato

Spaccio di stupefacenti l’accusa mossa dai carabinieri del nucleo operativo di Castelnovo Monti e dei colleghi di Castellarano a un 37enne

CASTELLARANO (Reggio Emilia) – Un albanese 37enne residente a Scandiano, ma di fatto domiciliato a Castellarano, è finito in carcere con l’accusa di spaccio. L’uomo era controllato dai carabinieri del nucleo operativo e di Castelnovo Monti e di Castellarano che ieri, vedendolo entrare in un’officina, l’hanno raggiunto scoprendo che aveva appena ceduto una dose di cocaina ad un suo cliente che lavorava lì dentro.

Quando ha visto i carabinieri ha cercato di disfarsi di un calzino con dentro 20 dosi di cocaina, ma lo stupefacente è stato subito recuperato dai carabinieri. L’albanese aveva con sé il danaro provento dello spaccio e di probabili altre cessioni (oltre 1.500 euro in contanti) e due smartphone sequestrati, tra cui c’era l’utenza del meccanico a cui aveva portato la droga.

I militari sono poi andati nella sua abitazione a San Valentino di Castellarano dove hanno trovato dell’altra cocaina, sostanza da taglio e un’agenda con appunti contabili relativi allo spaccio.