Coltiva marijuana sul Secchia, giovane denunciato

Un 28enne reggiano domiciliato a Castelnovo Monti è stato accusato di coltivazione e detenzione di stupefacenti

CASTELNOVO MONTI (Reggio Emilia) – Un 28enne reggiano domiciliato a Castelnovo Monti è stato denunciato per coltivazione e detenzione di stupefacenti. Ieri mattina i carabinieri, a bordo di una pattuglia del radiomobile di Castelnovo Monti, insieme a personale della polizia provinciale, nel corso di un servizio di controllo, hanno visto, sulla sponda sinistra del fiume Secchia, tra i comuni di Castelnovo Monti e Carpineti una piantagione di marijuana costituita da 7 piante con un’altezza tra il mezzo metro e un metro abbondante, invasate in vasi di terracotta e plastica e protetta da una barriera costruita da vegetazione reperita in loco e film in plastica trasparente.

A quel punto hanno predisposto un servizio di osservazione in quel tratto di fiume. Nel corso dell’attesa hanno visto arrivare un giovane che si è avvicinato alla piantagione prelevando da uno zaino alcune bottiglie di acqua per innaffiare le piante. Il 28enne reggiano ha ammesso di essere il proprietario delle piante e di volere utilizzare la droga per uso personale. Nel corso di una perquisizione domiciliare, il giovane ha consegnato ai militari un pacchetto di sigarette con dentro due pezzetti di hascisc del peso di un grammo e 3 barattoli in vetro contenenti complessivamente una ventina di grammi di marijuana e un quarto barattolo contenente 3 grammi di polline di marjuana.