Spacciava con il monopattino elettrico, nigeriano arrestato

In manette, giovedì scorso, è finito Blessed Sunday, 22 anni, nigeriano, incensurato e irregolare. La polizia ha ricostruito 550 cessioni di droga e cocaina in poco tempo

REGGIO EMILIA – Spacciava con il monopattino elettrico per spotarsi più velocemente da una parte all’altra della città e consegnare la droga più velocemente ai clienti. In manette, giovedì scorso, è finito Blessed Sunday, 22 anni, nigeriano, incensurato e irregolare che, da tempo, era monitorato dagli investigatori della squadra narcotici della polizia che avevano operato, a suo carico, secondo una prassi oramai consolidata, un primo arresto differito un mese fa.

Il monitoraggio del soggetto ha permesso di capire che l’attività di spaccio non era episodica ma continuativa, sistematica ed organizzata professionalmente anche in ragione della costante disponibilità sia di cocaina che eroina thailandese.

Giovedì scorso gli uomini della squadra mobile sono intervenuti nuovamente e hanno colto il nigeriano in flagranza di reato mentre vendeva droga a un cliente. Dalle indagini sono emersi, in un ristretto arco temporale, oltre 550 cessioni di cocaina ed eroina. Dopo l’udienza di convalida il giovane è stato messo agli arresti domiciliari.