Si spaccia per operatore di Poste italiane, ma è una truffa

I carabinieri di Correggio hanno denunciato un 36enne della provincia di Caserta

REGGIO EMILIA – Il sistema usato era semplice. Contattava telefonicamente le vittime spacciandosi per operatore di Poste Italiane e, una volta accertato che il malcapitato fosse in possesso di una carta PostePay, con raggiri si faceva consegnare le credenziali con le quali poi svuotava le carte di credito.

È quanto accaduto il mese scorso anche ad un correggese che, una volta resosi conto di essere caduto nel tranello ed avendoci rimesso 250 euro, si è rivolto ai carabinieri del paese per denunciare il fatto.

Avviate le indagini, i militari di Correggio, grazie anche al telefono usato per i contatti, sono riusciti a risalire all’identità del truffatore, identificato in un 36enne abitante in provincia di Caserta, che al termine degli accertamenti è stato denunciato per truffa.