Ruba in una casa, incastrato grazie al Dna

Un 19enne della provincia di Latina è stato denunciato in seguito a un furto che aveva compiuto a Bagnolo

REGGIO EMILIA – Un 19enne della provincia di Latina è stato denunciato per furto aggravato in seguito a un furto che aveva compiuto a Bagnolo nel febbraio del 2015 nel corso del quale aveva rubato alcune centinaia di euro e vari oggetti di bigiotteria. Per entrare si era ferito rompendo il vetro della finestra e aveva lasciato a terra tracce di sangue che sono state mandate al Ris di Parma. Il sangue è stato repertato e inviato al Ris di Parma per le indagini di laboratorio. C’è voluto del tempo (non per certo per le analisi in sé, ma per la “coda di attesa”) ma, alla fine, il ladro è stato individuato. Il profilo del Dna ricavato è risultato riconducibile al 19enne della provincia di Latina.