Imprese, in estate solo 6.630 nuovi contratti di lavoro

Si tratta di un drastico calo, pari al 35% in meno delle assunzioni rispetto a quelle dello stesso periodo del 2019, con un decremento ancor piu' accentuato nell'industria (-45%) e piu' contenuto nei servizi (-28%)

REGGIO EMILIA – Nel trimestre luglio-settembre di quest’anno le aziende di Reggio Emilia hanno previsto di attivare 6.630 nuovi contratti di lavoro di cui 2.140 nel mese che sta per concludersi. Si tratta di un drastico calo, pari al 35% in meno delle assunzioni rispetto a quelle dello stesso periodo del 2019, con un decremento ancor piu’ accentuato nell’industria (-45%) e piu’ contenuto nei servizi (-28%).

Lo rileva un’analisi dell’ufficio Studi della Camera di commercio, secondo cui “certamente il trend che si prevede per il trimestre luglio-settembre 2020 risente pesantemente del periodo di lockdown derivato dall’emergenza Coronavius, che ha praticamente paralizzato l’attivita’ produttiva per un trimestre ed ha messo in crisi non poche realta’ imprenditoriali nella nostra provincia”.

Analizzando in dettaglio la situazione prevista per luglio, dei 2.140 contratti previsti, oltre un terzo saranno stabili, ossia verra’ attivato un contratto a tempo indeterminato o di apprendistato, mentre nel 67% dei casi saranno a termine, cioe’ a tempo determinato o legati ad altri contratti con durata predefinita. Il settore dei servizi assorbira’ il 66% delle assunzioni, che per il 61% saranno attivate da imprese con meno di 50 dipendenti.

Ben 500 dei contratti relativi al mese di luglio riguardano i servizi di alloggio e ristorazione, mentre 280 riguardano le industrie meccaniche ed elettroniche, 250 i servizi di supporto alle imprese, 190 quelli alle persone e 180 il commercio. Nel 36% dei casi, i contratti interesseranno giovani con meno di 30 anni, nel 59% viene richiesta esperienza specifica e il 13% posti e’ riservato ai laureato.

Resta pero’ difficile reperire i profili richiesti: conduttori dei mezzi di trasporto, tecnici informatici, ingegneri e operai metalmeccanici.