Le rubriche di Reggiosera.it - Interventi

Il nuovo prefetto: “Saluto questa comunità determinata e fiera”

Iolanda Rolli: "Massima attenzione alle situazioni di maggior disagio e bisogno. Rigorosa analisi delle misure di prevenzione e contrasto, a qualsiasi forma di illegalità"

REGGIO EMILIAProfondamente onorata di assumere le funzioni di Prefetto della Provincia di Reggio Emilia desidero rivolgere un cordiale e caloroso saluto alla popolazione tutta, nella piena consapevolezza di accingermi ad espletare un incarico volto, in via prioritaria, a corrispondere alle esigenze e alle aspettative di una Comunità ricca di storia e con un patrimonio culturale di straordinaria importanza.

Un deferente omaggio alla Città di Reggio Emilia, città del  Tricolore, decorata con medaglia d’oro al valor militare, segno di fierezza e determinazione di questa Comunità che, memore di nobili e secolari tradizioni, ha saputo garantire la difesa dei valori fondamentali e irrinunciabili.

Un altrettanto caloroso saluto rivolgo ai suoi rappresentanti elettivi, alle Autorità civili, militari e religiose, alla Magistratura, ai rappresentanti delle  organizzazioni economiche e sindacali, della cultura e delle libere professioni, delle associazioni combattentistiche e d’arma, del volontariato e dello sport, nonché agli operatori del mondo della scuola, della sanità, della comunicazione e dell’informazione, e soprattutto ai giovani, verso i quali più intense devono essere le premure e le responsabilità di tutte le componenti della società per non deludere le loro legittime aspettative.

Un saluto alle Forze dell’Ordine, alle Polizie degli Enti Locali, al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, il cui qualificato impegno profuso quotidianamente a tutela della convivenza civile, della legalità e della sicurezza collettiva, mi affiancherà con la consueta competenza e capacità lungo il mio percorso.

Ritorno in questa splendida Regione come rappresentante dello Stato sul territorio e in tale ruolo intendo operare con umiltà, ma anche con la necessaria fermezza, affinché sia assicurata la dovuta attenzione alle istanze della collettività e sia rafforzata quella leale e proficua sinergia tra i diversi livelli di governo, indispensabile per affermare l’efficacia dell’azione dei pubblici poteri e sostenere uno sviluppo della società in armonia con i principi basilari del nostro ordinamento repubblicano.

Non mancherò di prestare la massima attenzione alle situazioni di maggior disagio e bisogno, promuovendo – nel rispetto delle competenze di ciascuna Istituzione – iniziative di ascolto e di sostegno; analogo interesse riserverò, con una rigorosa analisi delle misure di prevenzione e contrasto, a qualsiasi forma di illegalità che vada ad incidere negativamente sulla vita delle persone e sull’andamento del sistema socio-economico territoriale.

Avverto pienamente la responsabilità del compito che mi e’ stato affidato e intendo svolgerlo a favore di questo territorio con profondo spirito di servizio, in un saldo e proficuo rapporto tra società civile e Istituzioni. Sull’impegno mio personale e della Prefettura potranno fare affidamento le Istituzioni, le espressioni  della società e, in particolare, i Sindaci e le Amministrazioni locali che, nell’immediato contatto con i cittadini, hanno un ruolo fondamentale nella formazione e nel consolidamento di un’autentica coscienza civile.

Confido in tutto ciò e formulo l’augurio che, grazie a questa collaborazione, si possa proficuamente perseguire l’obiettivo di sempre maggior prosperità e benessere per la Provincia di Reggio Emilia e per i suoi abitanti in un contesto e sereno vivere civile.

Iolanda Rolli, prefetto di Reggio Emilia