Comer Industries, Storchi soddisfatto dell’accordo con i sindacati foto

Il presidente dopo la ratifica dell'accordo sul trasferimento dello stabilimento da Cavriago a Reggiolo “Azienda e organizzazioni sindacali hanno dimostrato di saper lavorare e cooperare fattivamente"

CAVRIAGO (Reggio Emilia) – Anche Matteo Storchi, presidente e amministratore delegato di Comer Industries, ha apprezzato il senso di responsabilità con cui i suoi dipendenti insieme ai sindacati  hanno affrontato la dura vertenza sulla chiusura dello stabilimento di Corte Tegge di Cavriago. Il numero uno dell’azienda, in una sobria nota, commenta l’accordo raggiunto venerdì dopo una maratona negoziale in Prefettura, poi approvato pressoché all’unanimità dall’assemblea dei lavoratori.

“Ci tengo a ringraziare – scrive Storchi –  tutti gli attori che,  in queste settimane, si sono adoperati con senso di responsabilità e spirito costruttivo per fare sì che la trattativa andasse a buon fine: dalle Istituzioni locali alle organizzazioni sindacali, oltre naturalmente a tutti i lavoratori dello stabilimento di Cavriago. In particolare, voglio ringraziare il Prefetto Maria Grazia Forte, e il Capo di gabinetto della stessa Prefettura, Rosa Correale: il loro supporto ha avuto una rilevanza decisiva”.

 Il presidente dice poi di aver apprezzato “gli sforzi che sia le organizzazioni sindacali, sia gli stessi lavoratori hanno profuso per comprendere la strategia industriale delle scelte operate da Comer Industries, finalizzate a preservare il valore aziendale più importante, ossia la capacità di generare ricadute economiche e occupazionali positive per il nostro territorio e la nostra comunità”. Infine, sottolinea che, “azienda e organizzazioni sindacali hanno dimostrato, nonostante alcune inevitabili e comprensibili divergenze, di saper lavorare e cooperare fattivamente: le misure individuate per mitigare i disagi del trasferimento ne sono una dimostrazione concreta”.